Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_ankara

Visita al cantiere all’Ospedale Etlik di Ankara realizzato da Astaldi

Data:

04/08/2017


Visita al cantiere all’Ospedale Etlik di Ankara realizzato da Astaldi

Lo scorso 2 agosto l’Ambasciatore d’Italia ad Ankara, Luigi Mattiolo, si è recato in visita al cantiere del Polo Ospedaliero di Etlik ad Ankara realizzato dalla Joint Venture italo turca Astaldi - Turkerler. Il progetto è stato aggiudicato dal Ministero della Salute turco alla JV Astaldi - Turkerler nel 2011 e prevede la realizzazione del più grande ospedale in Europa e del quarto più grande al mondo in soli 3 anni e mezzo. I lavori di costruzione sono iniziati nel 2015 e termineranno nel 2019. Seguirà poi un periodo di concessione per la gestione e manutenzione dell’ospedale di 24 anni. Una volta realizzato, l’ospedale avrà una capacità di 3577 posti letto suddivisi in 8 strutture e un hotel, per un totale di circa 1.080.000 metri quadrati. La struttura genererà occupazione per circa 20.000 persone e ospiterà giornalmente 50.000 persone tra pazienti, visitatori e personale medico. Ad oggi, il cantiere di Astaldi vanta 7 milioni di ore lavorate senza un infortunio mortale e senza infortuni con conseguenze permanenti, caso ritenuto unico in Turchia. Al finanziamento dell’opera, il cui valore è di circa 1 miliardo di euro, ha contribuito anche SACE. Tra le altre aziende italiane coinvolte vi è Studio Altieri che si occupa della progettazione dell’ospedale. Alla visita hanno partecipato anche lo staff dell’Ufficio Commerciale dell’Ambasciata, il Country Manager di Astaldi Turchia, l’Ing. Olivio Angelini, e il personale di Astaldi. L’incontro, iniziato con una sessione informativa sul progetto, si è concluso con una visita di una delle torri ospedaliere in fase di realizzazione e del cantiere.

 

Per maggiori informazioni sulla performance di sicurezza di Astaldi ad Etlik vedi il video di TRT

 


370